Blog

7 Giu 2018

Marketing farmaceutico: strategie contro i grandi competitor della piccola farmacia

//
Comments0

Amazon, colosso statunitense del commercio online, ha di recente deciso di entrare nel mercato sanitario. Dopo la recente costituzione di una società no profit per l’erogazione di servizi sanitari ai propri dipendenti, l’azienda fondata da Jeff Bezos ha acquistato Whole Foods, catena di supermercati specializzata in prodotti biologici e naturali. Un’operazione apparentemente lontana dalle logiche di Amazon, ma che in realtà ha permesso all’azienda di arricchire la propria offerta grazie alla shopping experience e al know how che distinguono Whole Foods dal resto della grande distribuzione, oltre a quasi 500 punti vendita tra USA, Canada e Regno Unito. Quali sono, a questo punto, le strategie di marketing farmaceutico su cui le piccole farmacie dovrebbero puntare per fronteggiare la competizione di giganti come Amazon?

LE CONTROMOSSE DELLE FARMACIE: STRATEGIE DI MARKETING FARMACEUTICO TRA COMUNICAZIONE E SPECIALIZZAZIONE

L’ingresso nel settore sanitario di aziende come Amazon può intimorire le piccole farmacie, che possono però fronteggiare la concorrenza mettendo in campo una serie di strategie di marketing farmaceutico che puntino su caratteristiche come unicità e specializzazione.

  • Unicità: la farmacia non deve mai sottovalutare, in termini di marketing farmaceutico, l’importanza del design e della comunicazione nel sottolineare l’unicità della propria attività. Se sfruttati al meglio e studiati sui propri valori, comunicazione e design diventano due assi nella manica fondamentali per rinnovare l’immagine della farmacia.
  • Shopping experience: pensare l’esperienza di acquisto in modo coinvolgente ed emozionale per il consumatore è un elemento strategico imprescindibile, anche per una farmacia. Inoltre, ad elementi tradizionali come la progettazione di vetrine e scaffali, oggi un aiuto fondamentale arriva anche da tecnologia e social media, che guidano il cliente in una shopping experience completa e interattiva.
  • Specializzazione: dalla cosmesi agli integratori sportivi, le aree di specializzazione su cui il farmacista può puntare per proporre un’offerta unica e personalizzata sono moltissime. In quest’ottica, coinvolgere il team in corsi di formazione dedicati è fondamentale.
  • Creatività: dal design del punto vendita alla strategia di comunicazione, il farmacista non deve dimenticarsi che per personalizzare la propria offerta la creatività rimane un elemento chiave. Sarà quindi imprescindibile innovare e reinventarsi ogni giorno per rendere unica l’esperienza di acquisto.