Blog

26 Apr 2018

Rimborso farmaci scaduti alle farmacie: nuovo accordo per il triennio 2018-2020

//
Comments0

Il nuovo accordo Assinde, approvato e firmato lo scorso 8 marzo, consente di ottenere un aumento del rimborso dei farmaci scaduti alle farmacie. L’accordo, valido per il triennio 2018-2020, consentirà alle farmacie di ottenere un incremento di 8 punti percentuali della quota a loro riconosciuta, per il rientro di farmaci scaduti entro i 36 mesi e di quelli scaduti da oltre 36 mesi.
Attraverso tale modifica, avanzata principalmente da FederFarma, sarà possibile ottenere un investimento di circa due milioni e mezzo di euro che rientrerà all’interno del ciclo della filiera. L’accordo sul rimborso dei farmaci scaduti è stato firmato dalle maggiori associazioni di categoria: FederFarma, FederFarma Servizi, Assofarm, Assogenerici, ADF Salute Associazione Distributori Farmaceutici e Farmindustria.

 

Rimborso farmaci scaduti alle farmacie: cosa prevede il nuovo sistema

Grazie all’introduzione del nuovo sistema, che prevede la consegna diretta nelle farmacie dei foglietti illustrativi modificati, ulteriormente integrato dall’invio di questi in forma telematica, si è riscontrato un ribasso del numero di confezioni ritirate dal mercato. Questo ha comportato una perdita dei rimborsi dei farmaci scaduti alle farmacie. Tale servizio ha però portato ad una riduzione dei resi per i produttori farmaceutici e quindi una diminuzione corposa dei costi da loro sostenuti. Ed è proprio per tali motivazioni che le associazioni di categoria hanno voluto apportare tale modifica: grazie al risparmio ottenuto nei costi e nei resi, è stato possibile aumentare la quota dei rimborsi dei farmaci scaduti e quindi colmare quella perdita che le farmacie avrebbero sostenuto.

Un modo questo per ristabilire il giusto equilibrio tra i produttori e gli altri addetti ai lavori, garantire un equo rimborso dei farmaci scaduti alle farmacie e collaborare attivamente al lavoro dell’intera filiera farmaceutica. Un accordo, inoltre, che rispecchia il clima di collaborazione dell’intera filiera e che vuole dare un riconoscimento al lavoro svolto all’interno di questa da parte delle farmacie.