Blog

1 Mar 2018

Il farmacista 2.0: studiare al meglio la comunicazione farmaceutica

//
Comments0

La trasformazione digitale che negli ultimi anni sta prendendo piede, ha condotto ad un mutamento delle necessità e degli obiettivi da realizzare per il successo della propria attività economica.
I settori investiti dalla digital distruption sono numerosi e anche le farmacie si sono dovute adeguare al cambiamento. Sicuramente, un aspetto fondamentale da tenere a mente è quello legato alla comunicazione, che tramite l’utilizzo di nuovi contenuti e nuovi canali, rende immediato il contatto con il cliente. Ma come gestire un’adeguata comunicazione farmaceutica?

La comunicazione farmaceutica richiede particolare attenzione, perché, non più legata alla mera funzione informativa e promozionale, riveste oggi anche un ruolo educativo.

Le caratteristiche della comunicazione farmaceutica

Sempre più spesso, utenti alla ricerca di consigli medici si rivolgono al web, preferendo l’anonimato di internet al faccia a faccia con un esperto. Da qui la necessità di rendere la comunicazione farmaceutica più accattivante, per fare in modo che l’utente, informandosi, abbia maggiore interesse a prendersi cura di sé.

Tra gli argomenti maggiormente ricercati online figurano soprattutto:

  • Chiarimenti sulle patologie
  • Strutture sanitarie a cui rivolgersi
  • Opinioni sulle patologie o disturbi simili
  • Informazioni sui farmaci

Puntare quindi sulla presenza online è molto importante per le farmacie che dovranno inoltre adottare una strategia comunicativa adeguata per aumentare il coinvolgimento degli utenti, rispettando alcuni piccoli accorgimenti, ad esempio:

  • Ottimizzare la user experience
  • Indirizzare i propri contenuti a diversi target
  • Coinvolgere gli utenti

Decisa la strategia, sarà quindi di fondamentale importanza coinvolgere il team, stabilendo delle linee guida che definiscano chiaramente il progetto di comunicazione farmaceutica attuato e tutti gli strumenti da utilizzare per procedere correttamente.

Comunicazione farmaceutica: individuare la propria USP

Fondamentale per stabilire la strategia di comunicazione e scegliere gli strumenti adatti è l’individuazione della propria Unique Selling Proposition (USP). Che cos’è la USP? È l’offerta, unica ed esclusiva, non proponibile dai concorrenti, che la farmacia è in grado di mettere a disposizione del pubblico.
Preliminare all’individuazione della Unique Selling Proposition sarà una prima fase composta da un’attenta ricerca sul grado di soddisfazione della clientela e di analisi della concorrenza, così da potersi differenziare in maniera forte dai competitors.

Una volta individuata la propria USP, sarà utile coinvolgere tutti i membri del team al fine di sviluppare un piano di comunicazione fatto di contenuti efficaci e obiettivi misurabili nel medio periodo.