Blog

salute delle donne
11 Mar 2016

Ministero e farmacie in prima linea per la salute delle donne

//
Comments0

Celebrare le donne, nella settimana dell’8 marzo, non vuole dire solo omaggiarle con un ramoscello di mimosa, ma vuol dire anche pensare alla loro salute e promuovere azioni di prevenzione per limitare l’insorgere di patologie tipicamente femminili.

Nel giorno della Festa della Donna, infatti, il Ministro per la Salute Beatrice Lorenzin ha parlato delle prossime iniziative in agenda. Si parte il 22 aprile, con l’istituzione della Giornata nazionale per la salute della donna. Lo stesso giorno sul portale del Ministero verrà lanciata anche lo Sportello Donna, dove professionisti pubblici specializzati in diverse branche della medicina, dalla ginecologia alla pediatria, dall’endocrinologia alla cardiologia, saranno a disposizione per rispondere ai quesiti più importanti posti dalle donne.

Grande soddisfazione per l’istituzione della Giornata Nazionale della Salute della Donna è stata espressa anche la Presidente di Federfarma, Annarosa Racca, che ne ha approfittato anche per ricordare quanto sia importante l’apporto femminile in un settore in cui l’occupazione in rosa ricopre una quota molto importante. Nelle farmacie, infatti, “operano nella stragrande maggioranza donne che, con la loro umanità e attenzione ai problemi della persona, danno un contributo fondamentale al mantenimento della salute e del benessere della collettività.”

“Le farmacie – ha proseguito la Racca – sono in prima linea per la prevenzione e la promozione della salute delle donne. Più della metà dei 4 milioni di persone che ogni giorno entrano con fiducia in farmacia è costituita da donne che si occupano della salute propria e di quella dei familiari e in farmacia sanno di poter trovare le risposte giuste”.

Inoltre a tutte le donne che si recheranno in farmacia il 22 aprile, sarà offerta la misurazione gratuita della pressione. Un gesto di grande importanza visto che le statistiche registrano un crescente rischio cardiovascolare nelle donne.”

Il Ministero della Salute, poi, ha annunciato anche l’istituzione del Fertility day, che è stato fissato per il 22 settembre. L’obiettivo è quello di dare vita ad una grande manifestazione nazionale da celebrare poi con cadenza annuale, coinvolgendo istituzioni pubbliche, medici, società scientifiche, scuole e famiglie. E ovviamente, anche in questo caso, le farmacie saranno in prima linea.

Leave a Reply

9 − 3 =