Blog

25 Nov 2015

Il valore della Professionalità del Farmacista

//
Comments0

Per le farmacie e i farmacisti il 2015 si conferma un anno di cambiamenti e novità, molte delle quali arrivate negli ultimi mesi.
Se il DDL Concorrenza continua ad animare il confronto, in particolare sulla liberalizzazione dei farmaci di fascia C, nei giorni scorsi un altro tema ha coinvolto la professione dei farmacisti.

La scorsa settimana, la commissione Bilancio del Senato ha approvato l’emendamento 3.0.2000, ponendo così le basi per l’erogazione, all’interno del Servizio Sanitario Nazionale, della Medicine Use Review.

Tra i principi della farmacia dei servizi in molti paesi, la prestazione del farmacista a supporto dell’aderenza alla terapia ha dimostrato, anche grazie proprio alle sperimentazioni del progetto Italian MUR, molteplici aspetti positivi:

  • Lato paziente, migliorando le condizioni di salute di questo;
  • Lato SSN, Servizio Sanitario Nazionale, consentendo risparmi significativi.

Il progetto Italian MUR, patrocinato dalla Federazione Ordine Farmacisti Italiani (FOFI), ha tra le finalità il fornire ai farmacisti i mezzi utili ad educare il cittadino all’importanza dell’aderenza terapeutica e all’utilizzo idoneo dei farmaci.

L’approvazione da parte della commissione dell’emendamento prevede l’istituzione, nello stato di previsione del Ministero della Salute, di un fondo finanziato di un milione di euro per l’attivazione dell’applicazione sperimentale del MUR (Medicine Use Review).

Come sottolineato dal presidente della FOFI, Andrea Mandelli: “Dopo l’approvazione delle Assemblee del Senato e della Camera dei Deputati, verrà così a completarsi il percorso di evoluzione del ruolo del farmacista e della farmacia di comunità che la Federazione aveva delineato a partire dal Documento sulla Professione presentato nel 2006”.

Un nuovo passo quindi verso il riconoscimento del valore della professionalità del farmacista nel processo di cura.

Leave a Reply

tre × 5 =