Blog

11 Giu 2015

Lavoro: 4.000 nuove assunzioni nel settore farmaceutico

//
Comments0

Oltre che traino per l’economia italiana, il farmaceutico si conferma un settore favorevole all’occupazione registrando 4.000 nuovi posti di lavoro nell’arco di un anno.

Il dato più interessante è quello degli under 30 che registrano un incremento dell’occupazione nel settore pari a 1.800 unità.

Per quanto riguarda le caratteristiche settoriali:

  • Il 53,5% dei dipendenti delle aziende del farmaco risulta laureato, contro una media del 21% per l’industria italiana; il 50% con laurea specialistica e il 3% con laurea triennale;
  • Il 36% è diplomato, contro il 42% della media per l’industria.
  • Il 95% hanno un contratto di tipo indeterminato, leggermente al di sotto della media al 96,2%.

Rilevante anche la presenza femminile nel settore pharma, in particolare nelle posizioni di maggiore responsabilità:

  • il 27% dei dirigenti è donna (contro il 13,4% del totale industria);
  • il 40% dei quadri (vs 23%);
  • il 53% degli impiegati;
  • il 22% degli intermedi;
  • il 30% degli operai (18,6% la media dell’industria italiana).

Massimo Scaccabozzi, presidente di Farmindustria evidenzia come molte delle nuove entrate andranno a ricoprire ruoli produttivi e di ricerca, aumenta inoltre l’esigenza di nuove figure manageriali, dalle External Relations al Patient Advocacy, sempre più importanti per un’industria che guarda alle esigenze dei pazienti.

Leave a Reply

sedici + tredici =