Blog

11 Giu 2015

Farmacie online: arriva il bollino di certificazione

//
Comments0

Da luglio anche il nostro Paese consentirà la vendita di medicinali su internet.

Le regole per le farmacie online saranno molto severe ed i siti autorizzati dovranno esibire un bollino per essere identificati.

Secondo il Pharmaceutical Security Institute il giro di denaro attorno ai finti medicinali si aggira circa sui 75 miliardi di dollari l’anno, con un incremento del 123% dei casi di contraffazione in cinque anni.

L’Italia adeguandosi alla Direttiva Europea consentirà l’acquisto di farmaci in rete ma con alcune restrizioni:

  • si potranno acquistare solo prodotti non soggetti a obbligo di prescrizione;
  • si dovranno indicare i recapiti e i riferimenti dell’Autorità che ha rilasciato l’autorizzazione per la vendita di farmaci e alla quale è stato notificato l’avvio dell’attività online;
  • si dovrà indicare il sito web dell’autorità competente;
  • dovrà essere presente il logo comune, che per l’Italia sarà gestito dal Ministero della Salute, per distinguere fra un sito legale e uno illegale.

Il bollino permetterà di riconoscere le farmacie online autorizzate consentendo di visualizzare la sede fisica del rivenditore, dato necessario per avere il nullaosta.

Farmacie_online2

Indagini condotte nel nostro Paese ma anche Spagna e Portogallo hanno messe in evidenza la scarsa percezione dei rischi che coinvolgono sia le aziende produttrici sia i consumatori. I farmaci contraffatti contengono infatti meno principio attivo, non ne hanno affatto, oppure hanno qualcosa di diverso da quanto segnalato in etichetta, potenzialmente rischioso.

Il logo dell’Unione Europea, in arrivo a luglio, tutelerà chi vorrà acquistare i farmaci da banco sul web; la farmacia rimarrà per i consumatori il luogo sicuro per tutto il resto dei medicinali, grazie alle norme molto rigide del settore.

Leave a Reply

cinque × uno =